Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2011

Ieri sera ho provato una ricetta davvero buona, il cous cous alle verdure e tonno ve lo consiglio, è veloce da preparare e sazia in più non è molto calorico, cosa vogliamo di più?

Ingredienti per 1 persona:

– 100 gr di cous cous

– 100 ml di acqua

– 1 pezzetto di dado vegetale

– 3 zucchine piccole

– 1 scatoletta di tonno

– 1 cucchiaino d’olio

– pomodorini

– 1 cipolla

– sale (se necessario)

Preparazione:

Pesare il cous cous e metterlo in un piatto

Mettere a scaldare l’acqua  in un pentolino con un pezzetto di dado

Nel frattempo tagliare la zucchina a listarelle

Quindi metterle a cuocere in padella con una cipolla e un po d’acqua per farla cuocere bene

e farle dorare secondo gradimento

Quando il brodo di dado è bello caldo versarlo nel piatto con il cous cous

Lasciar gonfiare il cous cous per qualche minuto, quindi aggiungere un cucchiaio di olio

Mescolate bene quindi cercate di separare i chicchi con una forchetta

Aggiungere quindi il tonno sgocciolato (al naturale se volete rendere la ricetta ancora più magra) e schiacciato con una forchetta

Mescolare bene e aggiungere parte dei pomodorini lavati e tagliati a metà

Infine aggiungere  le zucchine, mescolare e guarnire con qualche altro pomodorino

Buon appetito!

Read Full Post »

gattonero4di Stefano Perri – Pio è un gattino di appena un mese di vita. Il suo destino era quello di morire per strada, schiacciato da un’auto insieme a tutti gli altri gatti che ogni giorno muoiono sull’asfalto di Reggio Calabria. Ma qualcuno ha voluto regalargli una seconda opportunità.
Pio è stato recuperato, curato e sfamato, adesso è stato adottato da una famiglia che gli sta donando tutto il suo amore.
Esiste a Reggio Calabria un’Associazione di volontari che combatte quotidianamente per la salute di questi piccoli esseri indifesi. Accoglie i gatti buttati per strada, li cura e li mette al sicuro, si prodiga per l’affidamento presso le famiglie che ne fanno richiesta. Il tutto in forma assolutamente gratuita e senza alcuna sovvenzione da parte degli Enti pubblici. Un’opera assolutamente encomiabile, resa possibile solo grazie alla grande passione messa in campo dai volontari e dalla loro enorme forza d’animo.
Negli ultimi mesi sono centinaia i gatti salvati. Solo una goccia nel mare ma un impegno concreto per ridurre l’assurda piaga del randagismo in città e ridare a questi animaletti un briciolo di speranza. Numeri enormi per un’Associazione cosi piccola che si appoggia solamente sul lavoro volontario quotidiano di due ragazze, Daniela e Sabrina, e sul supporto dei tanti attivisti che da ogni parte d’Italia inviano sostegni economici e morali.
Tantissimi i casi disperati. Gatti  recuperati dopo incidenti stradali, tanti con malattie anche in uno stadio avanzato. Tutti curati e rimessi in sesto e spediti a trascorrere il resto dei loro giorni sotto un tetto con una famiglia che possa donargli tutto l’affetto che fino ad ora gli era stato negato. E poi l’impegno per garantire la pratica delle sterilizzazioni, fondamentali per ridurre il numero dei gatti per strada.
Il più delle volte gli affidi vengono fatti verso famiglie che vivono al Nord Italia, più sensibili evidentemente rispetto ad una realtà reggina che il più delle volte si dimostra cieca nei confronti del dramma del randagismo.
Un’opera encomiabile dunque, messa in pericolo negli ultimi giorni da una grave epidemia di gastroenterite che ha messo in ginocchio praticamente tutti i gatti della Cat House e che rischia di decimarli in pochissimo tempo. A questo punto il lavoro dei volontari, seppur fondamentale, non basta più. C’è bisogno di un risveglio generale delle coscienze dei reggini per fermare un’emergenza che si sta trasformando in un enorme tragedia. “Servono medicine, trasportini, cibo, coperte e anche un aiuto fisico” è quanto si legge sulla pagina facebook dell’Associazione Il GattoNero Onlus.L’emergenza può essere sconfitta solamente con l’aiuto di tutti. E qui non si tratta di filantropia o di semplice solidarietà, ma di sviluppare quel senso civico che troppe volte è mancato nella comunità reggina. Come diceva un signore che è diventato maestro di civiltà e che risponde al nome di Mohandas Karamchand Gandhi “la civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali”.

Read Full Post »

Si chiama Fizz Girl, la gatta piu piccola del mondo. L’animale vive in America a San Diego , in California e ha due anni. Ha recentemente ricevuto il titolo de ” il gatto piu basso del mondo” con relativo guinness dei primati e quindi è entrata a far parte del famoso libro.

Misura solamente 6 centimetri di altezza, dal pavimento alla spalla e pesa poco piu di 4 kg. La gatta è di una speciale e poco nota razza, la Munchkin. Hanno zampe cortissime a causa di una mutazione genetica , ma non crea nessun problema all’ animale, come si nota dal video.

Fonte:http://newsanimaliste.myblog.it/

Read Full Post »

Read Full Post »